Dragonball GT - Capitolo 10


| Dragon Ball | Dragonball Z | Dragonball GT | Aggiungi ai Preferiti | Policy Privacy |



Torna alla home di Dragonballz
Goku nella sua versione Anime

 

Dragon Ball GT Capitolo 10


Si riparte per la prossima avventura, dunque, e la prossima sfera del drago "corrotta" pare trovarsi nel bel mezzo del deserto. All'interno di questo territorio sconfinato, i nostri due eroi trovano il drago del male che pare essere dell'elemento del sole e della luce dato che esso stesso è pervaso da una grandissima luce e da un notevole calore. Anche in tal caso il drago si presenta subito dicendo di essere Suu Shen Rong. Esattamente come per avveniva per gli altri draghi del male, anche Suu Shen Rong è in possesso di una delle sette sfere del drago, in questo caso specifico la sfera del drago con quattro stelle, la preferita di Son Goku dal momento che era stata un regalo da parte del suo caro nonno adottivo Son Son Gohan. Ovviamente anche Suu Shen Rong è nato da un desiderio particolare, ovvero quello che era stato espresso dal Grande Mago Piccolo di tornare giovane (anche in questo caso si fa riferimento espressivo alla prima serie di Dragon Ball, quella della saga del Grande Mago Piccolo. Subito dopo la fine del secondo torneo Tenkaichi, Crilin, il migliore amico di Son Goku, viene brutalmente ucciso in circostanze misteriosa da un individuo che stava cercando le sette sfere del drago. Si scopre poi che il nemico da sconfiggere altri non è che il Grande Mago Piccolo in persona e il Genio delle Tartarughe avverte immediatamente Son Goku di tirarsi indietro perché il suo avversario era davvero troppo potente e pericoloso.

Son Goku, invece, non si tira indietro, ma nel frattempo il Grande Mago Piccolo riesce a collezionare tutte e sette le sfere del drago riuscendo a chiedere la giovinezza. Grazie alla rinnovata potenza, il Grande Mago Piccolo riesce a uccidere perfino lo stesso Drago Shen Rong. Il Grande Mago Piccolo, scisso da Dio (Il Supremo) dato che rappresentava la sua parte buona, veniva conosciuto, nella sua forma puramente malvagia con il nome di Al Satan. Alla fine della battaglia Al Satan - Il Grande Mago Piccolo verrà sconfitto da Son Goku che lo farà fuori con lo stesso colpo che userà svariati anni più tardi contro Super C 17, ma prima di morire Al Satan - Il Grande Mago Piccolo riuscirà a generare un figlio che verrà poi conosciuto con il nome di Piccolo Junior). Lo scontro con Suu Shen Rong inizia. Pan si scaglia addosso al suo nemico, ma non riesce in alcun modo a sconfiggerlo e così la ragazza viene battuta molto presto.

Son Goku si fa avanti, coraggiosamente, già nello stadio di Super Saiyan di quarto livello, ma nemmeno la grandiosa potenza del guerriero riesce a piegare Suu Shen Rong in quanto questo drago del male è capace di raggiungere una temperatura corporea pari a quella del sole stesso raggiungendo quindi i 6000 gradi circa! Ovviamente il povero Son Goku non riesce nemmeno a colpirlo e così è costretto ad ammettere la sua superiorità. Il giovane allora, si da alla fuga, tentando di nascondersi nei ruderi di una città avvolta dalla sabbia. Nel mentre Suu Shen Rong diventa ancora più potente e forte grazie ad una sorta di seconda trasformazione che lo rende èiù luminoso e quindi più energetico del solito. La scena si sposta completamente e mostra Vegeta, il principe dei saiyan che dimostra immediatamente una certa insofferenza in quanto non è proprio da lui dover aspettare stando, per altro, con le mani in mano! Il guerriero, quindi, convince sua moglie, abile ed intelligentissima scienziata, di ideare una macchina che potesse simulare gli influssi della luna (sempre una sorta di lente gigante). Grazie a questi influssi il guerriero è certo di potersi trasformare esattamente come Son Goku, in un super saiyan di quarto livello. Bulma si mette subito a lavoro.

Nel frattempo il combattimento tra il nostro eroe e Suu Shen Rong si fa sempre più cruento. Finalmente, però, le sorti paiono favorire notevolmente Son Goku il quale piano piano riesce ad avere la meglio su Suu Shen Rong. Dopo uno scontro acceso come non mai, Son Goku riesce ad atterrare Suu Shen Rong, ma al momento della sua "esecuzione", Son Goku si tira indietro e non lo elimina. Ovviamente Suu Shen Rong, meravigliato dal suo strano comportamento gli chiede la ragione di quella azione. Son Goku immediatamente risponde che si trovava in debito con lui di una vita dal momento che prima, quando lo scontro era iniziato, Suu Shen Rong aveva sconfitto Pan e in quel frangente di tempo avrebbe anche potuto ucciderla, ma non l'aveva fatto, risparmiandola, dimostrando, così, una notevole correttezza, nonostante egli fosse un drago del male. Pare ci sia un avvicinamento tra Son Goku e Suu Shen Rong dato che quest'ultimo gli spiega che il suo desiderio è esclusivamente quello di battersi e non di eliminare le persone.

All'improvviso, un altro colpo di scena! Dal nulla appare un altro drago del male, anch'egli di origine elementale, dato che trae tutta la sua forza dai ghiacci. Trattasi, di fatti, di San Shen Rong. L'aspetto di San Shen Rong è praticamente uguale a quello di Suu Shen Rong tanto che i due paiono essere fratelli gemelli. L'unica differenza sostanziale è che San Shen Rong non solo è completamente diverso nell'aspetto (è completamente blu), ma anche nel carattere, dato che, a differenza del fratello, egli è estremamente scorretto e sleale (vedremo più in seguito in che senso). Esattamente come per gli altri draghi del male anche a San Shen Rong è stata "affidata" una delle sette sfere del drago, in tal caso la sfera con tre stelle. Quando Son Goku in forma di Super Saiyan di quarto livello meno se lo aspetta, San Shen Rong gli lancia addosso una violenta onda che finisce per ghiacciarlo quasi da capo ai piedi. Imprigionato a quel modo San Shen Rong è convinto di avere ottenuto finalmente la vittoria, ma il nostro eroe dimostra ancora una volta una forza ed una potenza assolutamente senza pari dato che egli non solo riesce a liberarsi dal ghiaccio, ma riesce anche a lanciare addosso al suo nuovo nemico una potentissima onda energetica che pare sconfiggere in via definitiva anche San Shen Rong il quale, sconvolto e apparentemente spaventato chiede pietà a Son Goku implorandolo di risparmiargli la vita dato che si dichiarava spontaneamente sconfitto. Son Goku vuole credergli, ma San Shen Rong approfitta della disattenzione del suo nemico per poterlo colpire a tradimento - per questo prima avevano detto era un tipo sleale! -.

Nonostante il bruttissimo colpo basso il super saiyan di quarto livello non si fa cogliere per nulla impreparato e a riesce abilmente a ucciderlo una volta e per tutte attraverso l'uso di una delle sue più forti tecniche, ovvero la Tecnica del Ryuu Ken (Colpo del Dragone Dorato!). Suu Shen Rong pensa che suo fratello gemello aveva avuto ciò che si meritava e non pare assolutamente contrariato del fatto che Son Goku lo aveva eliminato. Ora, però, il drago del male desiderava riprendere il duello di prima per vedere chi dei due fosse effettivamente il migliore. I due guerrieri si rimettono nelle posizioni rispettive di battaglia, ma in quello stesso istante giunge nel deserto ancora un altro drago del male, ovvero Lii Shen Rong.








  Varie relative all'anime piu' amato di sempre  
 
  Sfere del Drago
 
 
 
 
 
 
  Draghi 1 - 2
 
 
 
 







| Policy Disclaimer | Mappa del sito | DB1 DB2 | DBZ1 Z2 Z3 Z4 | DBGT1 GT2 GT3 |
Copyright 2002-2013 Dragonball-Z.IT - Tutti i diritti Riservati