Dragonball GT - Capitolo 13


| Dragon Ball | Dragonball Z | Dragonball GT | Aggiungi ai Preferiti | Policy Privacy |



Torna alla home di Dragonballz
Goku nella sua versione Anime

 

Dragon Ball GT Capitolo 13



Finalmente il drago del male più forte e potente è sconfitto. Alla sua morte tutte le sfere si staccano da quello che rimane del suo corpo e tornano ad essere purificate dall'energia positiva di Son Goku. Subito dopo questo splendido evento, appare dal nulla il Drago Shen Rong. Stavolta il drago è buono ed è quindi perfettamente in grado di esaudire il desiderio dei nostri eroi i quali, ovviamente chiedono di riportare alla vita tutti coloro i quali erano stati uccisi in occasione della venuta di Super C 17. Sorprendentemente Son Goku da una comunicazione importante a tutti i suoi compagni: egli non desidera più fare ritorno a casa, né tornare adulto. Il suo desiderio è quello di restare bambino e di seguire il Drago Shen Rong. Con il fatto che le sfere del drago, dopo aver assorbito tutta quella energia negativa, si trasformavano in pericolosissimi Draghi del male era chiaro che la soluzione più saggia da intraprendere sarebbe stata necessariamente quella di impedire a qualsiasi essere umano di collezionare le sette sfere del drago per poter esprimere un desiderio. Da allora, di fatti, l'umanità avrebbe dovuto farcela anche senza l'intervento provvidenziale del Drago Shen Rong. Ce l'avrebbe fatta?

Con questa domanda in testa, il nostro eroe si allontana dai suoi compagni assieme alle sette sfere del drago e al Drago Shen Rong (starà sulla sua testa). Son Goku volerà via lontano, ma prima di farlo, andrà a salutare tutti gli altri amici rimasti, ovvero: Yamco (Yamcha in versione originale giapponese), Puar (Pual in versione originale giapponese), Ten Sing (Tenshinan in versione originale giapponese), Crili (Crilin in versione originale giapponese) e anche il suo primo maestro, il maestro delle tartarughe, Genio (Muten in versione originale giapponese). Successivamente Son Goku si avventura nel Regno degli Inferi dove Piccolo Junior si trova lì in qualità di guardiano (si mette a “lavorare” lì dopo gli accadimenti di C 17 della Terra e C 17 del Regno degli Inferi, proprio per poter impedire che si verificassero ulteriori problemi in futuro di quel genere!). Alla fine dei saluti, Son Goku, grazie alla sua purezza d'animo, riesce ad inglobare dentro di se' tutte e sette le sfere del drago (la sfera con le quattro stelline, come era già successo in precedenza, in occasione del combattimento contro il drago del male, Lii Shen Rong, va ad apparire sulla sua fronte).

Da allora nessuno più rivedrà Son Goku che pare essere scomparso davvero nel nulla. Trascorrono numerosi anni da quei giorni pieni di battaglie e di duelli. A distanza di moltissimo tempo viene indetto un nuovo torneo Tenkaichi. Vicino alla gigantesca arena ecco che sfoggiano due statue giganti: una è quella di Son Goku, mentre l'altra è quella di Mr. Satan, entrambi considerati dei veri e propri eroi sulla Terra. Il primo incontro è già davvero molo entusiasmante, perché vede niente popo di meno che Son Goku junior contro Vegeta junior. Entrambi appartengono a ben due generazioni successive a quelle che avevamo visto in Dragon Balla GT. I due piccoli combattenti si lanciano subito l'uno contro l'altro. Lì in quel pubblico così folto e numeroso c'è anche lei...

Pan, che ormai, però, è anziana la quale incita i due bambini a dare il meglio di loro stessi. Ad un certo punto, per puro caso, lo sguardo di Pan si volge in un punto... lì in quella stessa folla, in piedi, c'è lui! Non può sbagliarsi e la sua vista non può ingannarla così tanto nonostante l'età: si tratta certamente di lui... Son Goku! E' tornato ad essere un adulto e guarda i due piccoli combattenti con un'aria molto dolce ed anche un po' malinconica. Sul ring intanto, imperversa il duello e sia Son Goku Junior che Vegeta Junior si trasformano in Super Saiyan! Pan, però, è troppo emozionata alla vista del suo caro nonno, e così si mette a correre tra la folla facendosi spazio fra le persone. Son Goku, però, inizia ad andarsene e Pan farà appena in tempo a vederlo di spalle, ancora una volta, per l'ultima volta, mentre quel grandioso eroe scompare tra il pubblico. L'umanità cammina finalmente sulle sue gambe, ma Son Goku veglierà sulla sua amata Terra. Per tutta l'eternità. La serie di Dragon Ball GT (l'ultima in assoluto dato che Dragon Ball AF si tratta solo di una serie “fasulla” che in realtà non è mai esistita) termina proprio qui.








  Varie relative all'anime piu' amato di sempre  
 
  Sfere del Drago
 
 
 
 
 
 
  Draghi 1 - 2
 
 
 
 







| Policy Disclaimer | Mappa del sito | DB1 DB2 | DBZ1 Z2 Z3 Z4 | DBGT1 GT2 GT3 |
Copyright 2002-2013 Dragonball-Z.IT - Tutti i diritti Riservati