Dragonball GT - Capitolo 6


| Dragon Ball | Dragonball Z | Dragonball GT | Aggiungi ai Preferiti | Policy Privacy |



Torna alla home di Dragonballz
Goku nella sua versione Anime

 

Dragon Ball GT Capitolo 6


Il Super Saiyan si quarto livello si presenterà più o meno così: i capelli, a differenza dei differenti stadi, non solo biondi, ma neri. Una pelliccia di colore rosso sangue cosparge parte del corpo del combattente ed anche gli occhi sono dello stesso medesimo colore e sono davvero molto minacciosi. Misteriosamente Son Goku in questo stadio riesce a riacquistare il suo aspetto da adulto (scriviamo misteriosamente perché dal punto di vista strettamente strutturale non si spiega assolutamente un fatto del genere). Finalmente lo scontro può riprendere, ma stavolta le sorti paiono essere completamente stravolte, di fatti Vegeta Baby si trova immediatamente in difficoltà con il suo "nuovo" avversario che adesso pare più agguerrito che mai! Lo scontro continua più furente che mai e alla fine Baby nel corpo del principe dei Saiyan decide di ricorrere alla sua arma segreta, ovvero la tecnica letale del Revenge Death Ball (la stessa che aveva usato per sconfiggere Son Goku la prima volta). Se prima quella tecnica aveva fatto quasi fuori il nostro valoroso protagonista, stavolta il nostro coraggioso protagonista pare essere perfettamente in grado di respingerla. Vegeta Baby pare essere sull'orlo del tracollo quando giunge in suo aiuto sua moglie Bulma la quale tenterà di salvare la vita al marito (anche lei, comunque, era stata trasformata in uno Zufuriana a quindi era sotto l'influsso malefico dell'uovo).

La scienzata prepara un macchinario speciale che dovrebbe consentire a Vegeta di potersi trasformare anche lui in un super scimmione. Questa macchina non è altro che una sorta di lente gigante la quale è capace di proiettare tutta la luce e l'influsso della Terra in forma assolutamente concentrata. La macchina sortisce immediatamente effetto visto e considerato che Vegeta si trasforma subito in un super scimmione ed anche lui, esattamente come era accaduto con Son Goku, perde totalmente la ragione finendo per distruggere tutto quanto il pianeta Plant seminando panico e distruzione. Son Goku cerca di fermare le atrocità di Vegeta super scimmione e lancia addosso alla gigantesca bestia una potentissima onda energetica la quale, però, pare non sortire alcun tipo di effetto sul nemico il quale, infastidito dalla presenza del suo avversario decide di scagliare una potentissimo raggio in direzione proprio della Terra. Se il raggio fosse andato a segno la Terra sarebbe stata irrimediabilmente distrutta e Son Goku non può assolutamente permetterlo. Il nostro coraggioso protagonista, quindi, fa in modo di difendere il suo prezioso pianeta facendo ad esso scudo con il suo stesso corpo.

L'impatto è gigantesco e Son Goku capitola, sfinito dalla fatica. La stessa cosa, però, vale anche per Vegeta Baby il quale aveva consumato moltissima energia nello scagliare quel tremendo raggio. I due, perciò, cadono a terra senza sensi. Dopo un po' entrambi guerrieri si riprendono dallo shock precedente, pur tuttavia tra i due quello messo meglio pare essere proprio Vegeta Baby. Son Goku è stanco, ferito e riesce a mala pena a schivare i colpi e a bloccarli. Nel frangente di tempo anche Pan decide di intervenire nel combattimento pur consapevole di non riuscire a fare molto. Il desiderio della ragazza è quello di difendere a qualsiasi costo il suo adorato nonnino, anche se questo dovesse significare rimetterci la vita. Nel frattempo, però, pare che le sorti della battaglia stiano ulteriormente cambiando visto e considerato che Kibito, l'essere supremo che aveva salvato Son Goku da morte certa aveva nel frattempo tolto l'uovo maligno dai corpi di Son Gohan, Goten e Trunks che precedentemente, come avevamo visto, erano stati trasformati in Zufuriani e posti sotto il diretto controllo del mutante Baby.

I tre straordinari guerrieri sono nuovamente "buoni" e quindi in grado di aiutare e sostenere Son Goku nella sua impresa che si prospetta a dir poco disperata. A questo punto la battaglia viene posta su due fronti completamente diversi: da un lato, di fatti, abbiamo i vari super saiyan, Son Gohan, Goten e Trunks i quali, perfettamente consapevoli di non avere potere a sufficienza per poter aiutare attivamente il protagonista decidono, in forma alternativa di donargli parte della loro energia affinché il guerriero possa riprendere al più presto il duello nuovamente in forma smagliante. Dall'altra parte, invece, abbiamo Ub il quale pareva essere stato sconfitto definitivamente da Vegeta Baby prima dell'arrivo di Son Goku sul pianeta Plant. Quando il guerriero era stato sconfitto, di fatti, si era lasciato volontariamente inglobare all'interno del corpo di Vegeta Baby al fine di poterlo attaccare violentemente all'interno. Vegeta Baby se ne accorge e teme che il guerriero possa, all'interno, distruggere l'uovo che controllava il potentissimo principe dei saiyan e così per non rischiare si impegna a sputare l'essere ed estrarlo, così, dal suo corpo, mentre all'esterno infuria la battaglia con un Super Saiyan al quarto stadio della sua evoluzione ancora più agguerrito che mai. Alla fine purtroppo Ub viene espulso dal corpo del principe dei Saiyan e riporta anche moltissime ferite.

Nonostante tutto questo, però, Ub riesce comunque a riprendersi grazie al sorprendente potere di cui è dotato Buu e che quest'ultimo gli aveva donato in precedenza. Vegeta Baby non sa più che cosa fare: adesso si trova davanti un manipolo di guerrieri molto forti anche se il pericolo più grande per lui è sicuramente Son Goku, trasformato in Super Saiyan di quarto livello. Preso dalla disperazione, Vegeta Baby lancia il raggio energetico più potente che possiede addosso al suo più acerrimo avversario, ma quest'ultimo, per nulla intimorito, non solo riesce a schivarlo senza alcun problema, ma trova anche il tempo per operare una contro mossa efficace, ovvero una travolgente onda energetica diretta proprio addosso al suo nemico. Alla fine di questo furioso impatto, Vegeta Baby cade a terra stremato senza più energia in corpo. Pan, a quel punto, incita il nonno a fare fuori una volta e per tutte quell'orribile mutante, ma Son Goku le spiega che il mutante era nel corpo di Vegeta a quindi preferisce, in via alternativa, tagliargli la coda di modo da farlo tornare allo stadio normale.

Vegeta Baby è tornato un semplice Saiyan e quindi il mutante sentendosi alle strette, decide di auto espellersi dal corpo del principe dei Saiyan che oramai non gli serviva più. Anche il mutante, però, era letteralmente stremato e quindi da solo non avrebbe mai potuto sconfiggere il suo nemico. Per questa stessa ragione, Baby fugge via il più rapidamente possibile, raggiunge una navicella spaziale, l'attiva e parte per lo spazio aperto. Il mutante è felice perché nonostante il suo insuccesso, è riuscito comunque a mettere in salvo la pelle. Mentre si allontana da Neo Plant il mutante vede una luce accecante alle spalle della sua navicella, si gira e scopre con sua somma sorpresa che si tratta di una potente onda energetica di Son Goku, una onda energetica che non soltanto distrugge completamente la navicella entro la quale stava viaggiando, ma finisce per annientare lui stesso. Baby, fortunatamente, è stato definitivamente sconfitto, ma purtroppo i problemi non si sono certo risolti ancora. Con il desiderio di Baby di ripristinare il suo vecchio pianeta Plant le sfere si erano nuovamente disperse e ormai non c'era più tempo per poterle ricercare e portare sulla Terra. Come risultato di ciò il pianeta stava per esplodere. Sulla Terra, purtroppo, sono rimasti svariati umani che non erano stati ancora trasferiti sul pianeta degli Zufuru, Neo Plant e quindi occorreva assolutamente trasferire gli esseri umani rimasti da qualche altra parte e quale posto migliore proprio di Neo Plant? Mr Satan che è la figura più importante di tutta la Terra decide di assecondare i piani di Son Goku e degli altri perché quella è l'unica soluzione possibile per poter salvare l'umanità. Mr Satan, quindi, manda in mondo visione una comunicazione alla Terra convincendo tutti quanti a farsi teletrasportare da Son Goku sul pianeta Neo Plant. Sarà un compito molto difficile non solo per Mr Satan, ma anche per il pover Son Goku il quale dovraà fare svariati viaggi avanti e indietro tra Neo Plant e la Terra. Tutti quanti i terrestri verranno riuniti in degli stadi e portati in salvo con la tecnica di teletrasporto di Son Goku.

Alla fine pare che la Terra sia stata finalmente "svuotata", ma durante l'ultimo tragitto Son Goku continua a percepire una potente aura... l'unica sull'intero Pianeta. Si tratta di Piccolo Junior il quale dichiara immediatamente a Son Goku di non volersene andare per nessuna ragione dalla sua amata Terra al quale egli è troppo legato. Son Gohan, a distanza, riesce a percepire con chiarezza che cosa sta accadendo e si dispera perché sa che così non potrà più rivedere il suo caro amico che quando lui era ancora piccolo gli aveva fatto praticamente da secondo padre. Nonostante tutto Piccolo Junior non si fa convincere nemmeno da Son Gohan e muore in occasione dell'esplosione del Pianeta Terra. Dopo questa immane tragedia, i nostri eroi ritrovano le sette sfere del drago e con esse riescono a ripristinare il pianeta Terra. Purtroppo, però, proprio per la stessa legge delle sfere del drago, il povero Piccolo Junior non potrà mai più essere portato in vita e così egli resterà nel Regno dell'Aldilà. Nonostante il finale agrodolce, tutto pare essere tornato alla normalità.








  Varie relative all'anime piu' amato di sempre  
 
  Sfere del Drago
 
 
 
 
 
 
  Draghi 1 - 2
 
 
 
 







| Policy Disclaimer | Mappa del sito | DB1 DB2 | DBZ1 Z2 Z3 Z4 | DBGT1 GT2 GT3 |
Copyright 2002-2013 Dragonball-Z.IT - Tutti i diritti Riservati