Dragonball GT - Capitolo 8


| Dragon Ball | Dragonball Z | Dragonball GT | Aggiungi ai Preferiti | Policy Privacy |



Torna alla home di Dragonballz
Goku nella sua versione Anime

 

Dragon Ball GT Capitolo 8


Son Goku decide di anticipare le mosse e di dirigersi nel Regno dei Morti al fine di sconfiggere immediatamente il suo nemico, ma questi non si trova più lì. Proprio quando il povero Son Goku entra dentro il Regno degli Inferi, si vede il varco chiudersi letteralmente da dietro le spalle. Il protagonista è quindi, costretto all'interno del Regno degli Inferi. Sono molto felici di rivederlo proprio Cell (nello stadio di essere perfetto) e Freezer (nello stadio della sua ultima mutazione) che ancora non etano riusciti a mandare giù il boccone amaro, ovvero quello di essere stati sconfitti.

I due comunicano all'odiatissimo Super Saiyan che mentre lui era sulla terra loro si sono sottoposti ad un tremendo allenamento al fine di diventare molto più forti e poterlo finalmente sconfiggere. In effetti i due sono molto più forti, ma mai quanto il nostro protagonista Son Goku il quale riesce a barcamenarsi molto bene nello scontro. Il problema è che sia Cell che Freezer sono entrambi defunti e per cui Son Goku non potrà mai ucciderli in maniera definitiva. Per il nostro protagonista pare che si stia mettendo molto male, ma anche sulla Terra la situazione non è per niente positiva. Non a caso, di fatti, sul pianeta stanno imperversando sempre più crudeli e spietati che mai moltissimi dei nemici del passato in cerca di vendetta e di rivarsa sugli odiatissimi super saiyan.

Vedremo uno scontro tra Nappa e Vegeta (un tempo, nella serie di Dragon Ball Z i due erano amici e compagni di squadra e di fatti Nappa accusa il suo vecchio amico di essere una sorta di traditore dal momento che egli è passato dalla parte del nemico diventando un cittadino modello anziché un prode guerriero. Vegeta, sentendosi principe dei Saiyan fino in fondo rifiuta questa echittettatura e si scaglia contro di lui) dal quale il principe dei Saiyan, come era logico attendersi, ne esce vittorioso in men che non si dica. Subito dopo sconfitto Neppa, Vegeta decide di dedicarsi al suo prossimo avversario, ovvero C 17. C 17 è senza ombra di dubbio alcuna ben più forte di Nappa, ma comunque sia rimane ben al di sotto della sua straordinaria potenza distruttiva e di fatti, fin dalle prime fasi del duello possiamo notare il grandissimo divario che c'è tra il principe dei Saiyan e il giovane androide. Sentendosi nettamente in svantaggio l'androide decide di ricorrere alla sua carta vincente, ovvero la fusione con l'altro suo gemello, C 17.

I due C 17 con la stessa identica tecnica della fusione usata a suo tempo nella saga di Majin Buu, si fondono in unico potentissimo corpo. L'aspetto fisico cambia notevolmente di fatti prima della fusione i due gemelli C 17 sono due ragazzi e hanno l'aspetto giovane e abbastanza peperino, mentre a seguito della fusione i due gemelli C 17 nel loro nuovo corpo paiono un uomo: i capelli crescono ulteriormente e sono tirati all'indietro, il fisico è molto più maturo, ma allo stesso tempo molto slanciato, anche i vestiti cambiano radicalmente: pantaloni stretti neri, stivali, bandana rossa (red ribbon). La potenza di questo nuovo super guerriero pare non avere fine e così tutti gli altri Super Saiyan decidono di dare una mano a Vegeta. Forse unendo le forze Super C 17 può essere sconfitto... o forse no, perché, di fatti, il perfido androide riesce a tenere brillantemente testa a tutti quanti i super saiyan con una abilità ed una destrezza tali da non lasciare margine a dubbio alcuno: Super C 17 è nettamente superiore a tutti quanti! La scena si sposta ancora e stavolta va mostrarci Piccolo Junior. Con la sua morte Piccolo Junior era rimasto in paradiso, ma nel momento stesso in cui viene a sapere dello scompiglio che si era venuto a creare presso l'inferno, decide di mettersi immediatamente in viaggio verso il regno degli inferi al fine di aiutare Son Goku in quella difficilissima ed estenuante missione. La scena si sposta ancora sul gruppo dei super saiyan i quali, nonostante tutti i loro sforzi non riescono in alcun modo al potente androide super androide. Occorre subito un aiuto e l'unico guerriero capace di ribaltare le sorti della Terra, ancora una volta, è il nostro coraggioso protagonista il quale, però, si trova bloccato nel Regno degli Inferi ancora con il suo corpo da vivente. In suo aiuto, tuttavia, giunge molto presto proprio Piccolo Junior il quale non solo da una mano al nostro valoroso protagonista, ma gli permette persino di uscire dal regno degli inferi. Il namecciano, di fatti, convoglia tutti i suoi poteri superiori al fine di riaprire il medesimo varco che era servito precedentemente alle armate del male di penetrare presso il regno dei vivi. Son Goku ringrazia il suo amico, lo saluta e torna velocemente sulla Terra dove la guerra si fa più cruenta che mai. Non c'è un momento da perdere! Son Goku deve assolutamente scoprire nel più breve tempo possibile dove si trova l'androide Super C 17, raggiungerlo e quindi distruggerlo, questa volta in via definitiva.

L'unica carta che gli rimane da giocare è la trasformazione in Super Saiyan 4 che gli era servita per sconfiggere il perfido Baby nella saga precedente. Questa soluzione pare favorire notevolmente il nostro valente combattente in quanto il perfido androide Super C 17 si trova immediatamente in difficoltà. L'unico piccolo grande problema è che l'androide Super C 17 è capace di assorbire tutta l'energia sprigionata dai colpi del Super Saiyan di quarto livello con il risultato che non è mai stanco e può continuare a battersi furiosamente all'infinito. Grazie a questa sua particolare caratteristica Super C 17 riesce ben presto a riportarsi ancora in vantaggio finendo per sfiancare il suo avversario che viene colpito, ferito gravemente e a momenti quasi ucciso! Ad un certo punto la battaglia si fa talmente furente che il perfido androide Super C 17 decide di farla finita una volte e per tutte e si appresta a dare il colpo di grazia al suo odiatissimo nemico. Super C 17 intende farlo attraverso l'uso di una tecnica estremamente letale e pericolosa che si chiama Den Geki Ji Koku Dama. Grazie a questa particolare tecnica il perfido androide Super C 17 è capace di creare una sorta di energia negativa che assomiglia moltissimo ad una sorta di buco nero enorme. Il nostro coraggioso protagonista pare essere ormai spacciato se non che, ad un certo punto, il guerriero trova la forza di reagire e, concentrandosi, egli utilizza la sua tecnica speciale del teletrasporto con la quale egli si porta direttamente alle spalle del suo acerrimo nemico. Approfittando del vantaggio il guerriero scaglia addosso al suo nemico un colpo assolutamente devastante e distruttivo nella speranza che, in quel modo egli avrebbe potuto finalmente terminare quel tremendo duello.

Sfortunatamente il perfido androide Super C 17 riesce a creare appena in tempo una barriera di energia in grado di proteggerlo. Tutto pare essere perduto: Son Goku è allo stremo delle forze, mentre il perfido androide Super C 17 è più forte e potente che mai. A questo punto giunge provvidenziale l'aiuto di una vecchia conoscienza di C 17, ovvero la sua sorella gemella C 18 già protagonista a suo tempo della saga degli androidi. La giovane donna che in condizioni normali sarebbe stata lieta di rivedere il suo caro fratello, in questo caso, senta subito di odiarlo dal profondo del suo cuore. Il perfido androide Super C 17, di fatti, aveva osato eliminare il suo carissimo marito, Crilin. Inutile dire che il cuore della bella C 18 è pieno di desiderio di vendetta. La ragazza, quindi, si scaglia con atroce violenza contro Super C 17 il quale, sorprendentemente, non reagisce affatto. La ragione è che il C 17 della terra era diventato buono e quindi impedisce il corretto funzionamento dell'androide fuso con l'altro C 17, quello del Regno dei Morti. Il "vecchio" C 17, di fatti, è troppo legato alla sua cara sorella per poterle fare del male. C 18, comunque sia, non è a conoscenza di questo fatto e così si scaglia contro il perfido androide Super C 17 con tutte le forze che ha in corpo. Ad un certo punto la seducente androide inizia a usare dei raggi di energia devastanti e così Son Goku decide di approfittare di questi raggi per poter creare una contro mossa efficace contro il perfido androide Super C 17. Il Super Saiyan di quarto livello si nasconde velocemente dentro uno di questi raggi e alla fine giunge addosso all'androide, trapassandolo. Avendo distrutto il suo nucleo, il perfido androide Super C 17 è incapace di assorbire energia e viene irrimediabilmente distrutto. L'incubo pare essere finalmente finito e con la morte di Super C 17 sparisce per sempre anche il rischio che si potesse riformare il varco mistico tra il Regno dei Vivi ed il Regno dei Morti.








  Varie relative all'anime piu' amato di sempre  
 
  Sfere del Drago
 
 
 
 
 
 
  Draghi 1 - 2
 
 
 
 







| Policy Disclaimer | Mappa del sito | DB1 DB2 | DBZ1 Z2 Z3 Z4 | DBGT1 GT2 GT3 |
Copyright 2002-2013 Dragonball-Z.IT - Tutti i diritti Riservati