Dragonball - La storia di Dragon Ball - Capitolo 12


| Dragon Ball | Dragonball Z | Dragonball GT | Aggiungi ai Preferiti | Policy Privacy |



Torna alla home di Dragonballz
Goku nella sua versione Anime

 

Storia Dragonball - 12




12- Inizio del primo torneo di arti marziali di Tenkaichi

- Capitolo 12: Il primo torneo di arti marziali di Son Goku!-

Il mitico torneo delle arti marziali Tenkaichi non si svolge, però, presso quell'isola sulla quale si erano così duramente allenati e così il genio delle tartarughe di mare assieme ai suoi allievi, Son Goku e Crilin, partono per il continente al fine di iscriversi in tempo per l'inizio del torneo. Il genio delle tartarughe di mare pare essere piuttosto conosciuto e la sua fama ha raggiunto i quattro angoli del mondo. Son Goku e Crilin si iscrivono molto orgogliosi di essere allievi di quel grande lottatore.

A Muten viene chiesto se ha intenzione di partecipare anche lui al torneo delle arti marziali Tenkaichi, ma lui scuote la testa in segno di disapprovazione sostenendo che vuole semplicemente osservare i progressi dei suoi due allievi, dal momento che è certo che i due siano diventati molto forti. Muten dice a Son Goku e a Crilin di prepararsi e di presentarsi immediatamente nel luogo delle eliminatorie altrimenti sarebbero stati subito squalificati. Dopo che Son Goku e Crilin se ne sono andati, però, il genio delle tartarughe di mare si iscrive lo stesso al torneo, ma sotto falso nome. Il vecchietto, di fatti, vuole combattere in incognita e per farlo si metterà una parrucca e vestirà abiti cinesi. Il maestro Muten spiega che ha grande stima dei due bambini, ma se dovessero vincere subito allora si sarebbero sentiti immediatamente realizzati e dopo avrebbero perso la voglia di continuare ad allenarsi e quindi a migliorarsi e così è sua intenzione sconfiggerli se mai dovessero raggiungere le finali. Intanto Son Goku e Crilin entrano le palazzo delle eliminatorie. Si tratta di una costruzione molto grande dotata di svariati ring sui quali tutti gli iscritti si sfidano al fine di potersi guadagnare l'accesso agli quarti di finale.

Tutte le eliminatorie si svolgono obbligatoriamente in questa costruzione e non sono aperte al pubblico, per cui il genio delle tartarughe di mare è molto avvantaggiato. Gli iscritti sono un totale di cento trenta sette e sono uno più agguerrito dell'altro. Crilin è un po' sfiduciato e vorrebbe subito ritirarsi dal torneo per evitare brutte figure, mentre Son Goku è tutto eccitato all'idea di potersela vedere con tutti quei valenti guerrieri. Giunge sul posto un responsabile del torneo delle arti marziali Tenkaichi e spiega a tutti i presenti le poche, ma semplici regole del torneo: per prima cosa non è in alcun modo possibile usare delle armi. Si può combattere solo con i pugni e con i calci. Oltre a questo, benché si tratti di una competizione molto violenta non è in alcun modo permesso il ferire a morte il proprio avversario. Anche in tal caso si verrebbe squalificati (oltre che arrestati!).

Tra le altre cose, poi, è da considerarsi perdente qualunque combattente che cade dalla pedana e tocca terra, oppure quel combattente che sviene o non riesce a rialzarsi dopo i dieci canonici secondi. E' sempre considerato perdente un avversario che si mette a piangere davanti a tutti oppure che si arrende esplicitamente dicendolo a voce e facendolo sapere a tutti. Tutti quanti i combattenti vengono divisi in vari blocchi e ciascun blocco avrà il suo vincitore finale che potrà raggiungere, così gli quarti di finale che saranno pubblici. L'assegnazione ai vari blocchi è, ovviamente, determinata dal caso dal momento che viene eseguita una semplice estrazione. Sia Son Goku che Crilin finiscono nel medesimo blocco ed inizialmente si preoccupano non poco perché così rischieranno di doversi scontrare in maniera diretta, cosa che avrebbero voluto volentieri evitare. Fortunatamente, però, le ulteriori estrazioni per determinare gli accoppiamenti delle eliminatorie li favoriranno dal momento che sia Son Goku che Crilin se la dovranno vedere contro dei nemici diversi. Iniziano, così, le emozionanti eliminatorie e Son Goku si dovrà immediatamente scontrare con un maciste alto parecchi metri. Chiunque da per sconfitto il piccolino, ma Son Goku, non curante di tutti gli scherni, si mette in posa di battaglia pronto per affrontare il suo avversario.

Il maciste si getta addosso a lui e Son Goku, per difendersi dall'attacco, si para con un pugno il quale fa parecchio male al nemico il quale viene praticamente sconfitto in un paio di secondi. Son Goku che fino ad ora non era riuscito a calibrare bene la forza che aveva acquisito fino a quel momento, inizia finalmenre a rendersi conto di quanto fosseoro stati fruttuosi gli allenamenti presso il maestro Muten. Tutta la folla rimane stupita e persino il suo compagno di allenamento, ovvero Crilin. Dopo pochi minuti giunge proprio il turno del piccolo Crilin il quale, però, scoprirà con angoscia e terrore l'identità del suo primissimo avversario. Nella folla, di fatti, si fanno avanti due ragazzi che il piccolo Crilin conosceva da molto tempo. Si trattava dei suoi due ex compagni di allenamento, quando Crilin si trovava presso il Tempio di Orinji. In effetti Crilin era proprio fuggito da quel Tempio perché i due ragazzi non facevano altro che coprirlo di ridicolo, umiliarlo e dirgli che era solo un debole. Deciso a dimostrare loro il contrario, il povero Crilin era andato alla ricerca del genio delle tartarughe di mare sapendo che era un portentoso guerriero di arti marziali. Uno dei compagni sale sul ring; sarà lui il suo sfidante!

Crilin è paralizzato dal terrore e vorrebbe ritirarsi, ma viene incoraggiato dal generoso Son Goku il quale gli consiglierà di farsi forza e di provare. Crilin sale sul ring senza alcuna fiducia nelle sue possibilità. Il guerriero si getta addosso a lui per sconfiggerlo subito, ma Crilin, sfiorandolo appena lo mette a tappeto riducendolo K O in pochissimi secondi esattamente come aveva fatto il suo compagno Son Goku. A quel punto il bambino non crede più ai suoi occhi... aveva acquisito una forza a dir poco devastante senza nemmeno saperlo! Felice del risultato e galvanizzato, Crilin riacquista in un attimo tutta la fiducia persa in quegli anni e diventa molto determinato. Le eliminatorie, però, non sono che agli inizi! Dopo Crilin è ancora il turno di Son Goku che se la dovrà vedere con un altro temibile avversario. Anche questa volta il risultato non è per nulla scontato dal momento che il bambino in pochi secondi sarà in grado di costringere il suo nemico alla resa! Anche Crilin si scontra con un valente guerriero, ma preso dalla rinnovata fiducia, pecca di superbia e prendendo sotto gamba il combattimento si distrae permettendo al nemico di di picchiarlo con violenza. Tutti pensano che il piccolo sia sconfitto dal momento che l'impatto era stato a dir poco devastante e invece, sorprendentemente, il piccolo Crilin scopre di avere acquisito oltre ad una forza assurda anche una resistenza fisica senza pari, di fatti si rialza senza alcun problema e senza troppi graffi o ammaccature. Il nemico, vedendo che il piccolino si era comunque rialzato nonostante tutto, pensando fosse una creatura disumana, dichiara di volersi arrendere per paura di subire dei durissimi contraccolpi.

Crilin ha vinto senza muovere un dito, ma ha allo stesso tempo imparato a non prendere mai sotto gamba un duello. Dopo di questi due scontri abbiamo un'altra serie di duelli in rapida successione che ci vengono mostrati appena fino a che si giunge agli ultimi scontri validi per la qualificazione agli quarti di finale e quindi davvero molto importanti. Son Goku se la deve vedere con un altro agguerrito nemico, ma non ha per niente paura. Il giovane, di fatti, si lancia subito all'attacco e atterra il suo sfidante. Dopo di ciò lo prende per le gambe e dopo una serie di giri, lo lancia fuori dal ring... anche in questo caso Son Goku non incontra molte difficoltà ed è eccitatissimo all'idea che potrà accedere agli quarti di finale per potersela vedere con i guerrieri più forti di tutto quanto il mondo! Anche Crilin, ovviamente, deve vincere il suo ultimo scontro per raggiungere il suo compagno agli quarti di finale. Concentratissimo e più agguerrito che mai, Crilin ha la meglio sul suo nemico e lo stende in pochissimi secondi!

Nel frattempo Son Goku guardandosi attorno nota che tra i combattenti rimasti e quindi tra quelli che accederanno agli quarti di finale c'è anche un suo vecchio amico... trattasi, di fatti di Yamcha! Il giovane è completamente rivestito e si è anche tagliato i capelli... oltre a questo appare molto più forte del solito: molto probabilmente si sarà allenato molto duramente anche lui! Yamcha è molto felice di incontrare Son Goku e gli fa sapere che nel pubblico sono venuti a vedere il torneo delle arti marziali Tenkaichi anche Pual, Olong e Bulma. Ormai ci siamo... sono rimasti solo otto combattenti e se la dovranno giocare davanti ad un foltissimo pubblico. Chi vincerà tra tutti loro?!

CAPITOLI - STORIA DRAGON BALL - Prima Serie

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71

--> cap 13 - I quarti di finale






  Varie relative all'anime piu' amato di sempre  
 
  Sfere del Drago
 
 
 
 
 
 
  Draghi 1 - 2
 
 
 
 







| Policy Disclaimer | Mappa del sito | DB1 DB2 | DBZ1 Z2 Z3 Z4 | DBGT1 GT2 GT3 |
Copyright 2002-2013 Dragonball-Z.IT - Tutti i diritti Riservati