Dragonball - La storia di Dragon Ball - Capitolo 7


| Dragon Ball | Dragonball Z | Dragonball GT | Aggiungi ai Preferiti | Policy Privacy |



Torna alla home di Dragonballz
Goku nella sua versione Anime

 

Storia Dragonball - 7




7- Goku verso la banda dei conigli

- Capitolo 7: La banda dei conigli cattivi

Dopo qualche tempo Olong, Son Goku e Bulma giungono in una città. La ragazza è vestita da coniglietta (ha un paio di orecchie da coniglio sulla testa, un body nero, delle calze blu scure e delle sensuali scarpe con il tacco) e pare che questo suo vestiario finisca per intimorire tutti gli abitanti del paese i quali hanno due differenti reazioni, entrambe appartentemente inspiegabili: o fuggono via in preda al panico o al terrore, oppure si dicono disposti ad assecondare qualsiasi capriccio della ragazza. Dopo poco tempo potremo scoprire che in realtà c'è una ragione più che precisa che induce gli abitanti del villaggio a comportarsi in quello strano modo.

La città, di fatti, è stata completamente bersagliata da un gruppo di teppisti che veste tutto allo stesso identico modo, ovvero da coniglio. Il gruppo di teppisti giunge nuovamente in città per seminare di nuovo il panico, ma questa volta dovrà vedersela proprio con il piccolo Son Goku. Il gruppo di teppisti non riconoscendo in Bulma un membro della loro banda, si avventeranno sui tre eroi, ma Son Goku sarà pronto a difendere sia Bulma che Olong da quegli attacchi. Son Goku ci metterà davvero poco per mettere al tappeto tutti quanti i suoi nemici i quali fuggiranno via terrorizzati cercando aiuto nel capo della loro banda. Tutti gli abitanti della città, sapendo che il capo della banda dei conigli sta per giungere sul luogo, si dileguano nel nulla in preda al panico e al terrore più totale. Dopo poco per le strade del paese si presenta quello che dovrebbe essere il capo della banda criminale dei conigli: si tratta di un uomo coniglio dall'aspetto davvero molto peculiare. Il capo della banda dei conigli, non sapendo bene cosa fosse accaduto di preciso, chiede delucidazioni ai suoi sottoposti i quali gli rispondono prontamente che erano stati attaccati e sconfitti tutti da un moccioso che si faceva chiamare Son Goku. Il capo della banda dei conigli, per nulla intimorito, si dirige verso la bella Bulma e con una scusa riesce a stringerle la mano. Ovviamente anche in questa circostanza Yamcha e Pual si trovano sul posto nascosti e a debita distanza.

Dal momento che la banda dei conigli è un gruppo di ladroni, il ladro Yamcha li conosce bene e sa anche il nome del capo che pare si chiami To Nin Jinka. Questo uomo coniglio nasconde dentro di se' un tremendo potere di cui nessuno è a conoscenza: egli, di fatti, è in grado di trasformare in una semplice carota, una persona che lo tocca. La situazione pare mettersi immediatamente molto male dal momento che la povera Bulma viene immediatamente trasformata, esattamente come aveva preannunciato Yamcha, in una piccola carota. Son Goku non ci mette molto a capire il trucco di To Nin Jinka e decide, quindi, di contrastare il suo avversario facendo uso del suo potente bastone che si allunga. In questo modo egli non toccherà mai To Nin Jinka e così non si potrà nemmeno trasformare in una semplice carota. To Nin Jinka, notando subito la forza a dir poco devastante del giovane ragazzino, decide di giocare sporco e così, prendendo in mano Bulma Carota, minaccia il piccolo Son Goku di papparsela immediatamente se egli proverà in qualche modo a contrastarlo. Con le mani legate, Son Goku non è più in grado di fare nulla e così è costretto ad essere picchiato dagli uomini di To Nin Jinka. A questo punto Yamcha non sopportando più quella scena, decide di correre in aiuto dei tre avventurieri.

Pual, allo stesso tempo, si trasforma in un uccello il quale si avventa immediatamente su To Nin Jinka e riesce in quattro e quattro otto a sottrarre la preziosa Bulma Carota dalle mani del lestofante. Giunti al sicuro, Yamcha e Pual hanno modo di ritrasformare la povera Bulma in una ragazza normale, ma questa volta Yamcha non si sconvolge più alla vista della ragazza. Pare, di fatti, che la crisi che viene provocata in lui dalle donne, sia finalmente terminata anche se il giovane continua ad essere molto timido ed impacciato nei confronti delle donne. Allo stesso tempo Son Goku ha modo di passare al contro attacco e di combattere liberamente dal momento che Bulma era tornata normale ed era al sicuro. Per prevenire qualsiasi altra incursione ai danni dei poveri abitanti del Villaggio, il piccolo Son Goku prende la banda dei conigli assieme a To Nin Jinka ed allunga a dismisura il suo bastone. Grazie a questa straordinaria capacità Son Goku può portare i lestofanti niente popo di meno che sulla luna dove i tre rimarranno a vita come punizione per le loro orribili azioni. Al termine di questa splendida avventura Yamcha e Pual si separano di nuovo dal resto del gruppo, ma continueranno a seguirlo sempre a debita distanza.

CAPITOLI - STORIA DRAGON BALL - Prima Serie

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71

cap 8 --> Avventura nel castello di Pilaf






  Varie relative all'anime piu' amato di sempre  
 
  Sfere del Drago
 
 
 
 
 
 
  Draghi 1 - 2
 
 
 
 







| Policy Disclaimer | Mappa del sito | DB1 DB2 | DBZ1 Z2 Z3 Z4 | DBGT1 GT2 GT3 |
Copyright 2002-2013 Dragonball-Z.IT - Tutti i diritti Riservati