Dragonball - La storia di Dragon Ball - Capitolo 71


| Dragon Ball | Dragonball Z | Dragonball GT | Aggiungi ai Preferiti | Policy Privacy |



Torna alla home di Dragonballz
Goku nella sua versione Anime

 

Storia Dragonball - 71





71- La pace di Goku


- Capitolo 71: La pace torna sulla Terra -


Dopo questo breve stacco, il duello tra Ma Junior e Son Goku ricomincia più furioso, pericoloso ed epico che mai! Anche questa volta è Piccolo che prende l'iniziativa decidendo di fare ricorso ad una delle sue tremende tecniche. Il perfido essere inizia a concentrarsi sprigionando la sua aura malvagia e grazie alla sua meditazione è in grado di accrescere piano piano la sua statura fino a diventare molto più grande di Son Goku il quale ora si vede davanti un avversario di circa sei volte più alto di lui! Il presentatore rimane spiazzato davanti a questa mostruosa abilità ed anche Son Goku è meravigliato. Tenshinan, dal bordo del ring, fa presente alla organizzazione del torneo di arti marziali di Tenkaichi che quello non è più un duello usuale... si tratta di combattere contro un potenziale "padrone del mondo" e quindi è di fondamentale importanza che esso stesso venga battuto con qualunque mezzo.

Egli, quindi, sta per salire sul ring per dare una mano al suo compagno Son Goku, senza che l'organizzazione, la quale aveva compreso già alla perfezione quale che fosse il problema, dicesse nulla, quando all'improvviso Son Goku ordina a Tenshinan di fermarsi e di non interferire in alcun modo. La reazione del nostro eroe non può che meravigliare tutti quanti, compreso il suo maestro il genio delle tartarughe di mare, Muten. Il ragazzo fa presente ai suoi amici che è suo grande desiderio far fuori il suo nemico completamente da solo, senza alcun genere di aiuto esterno. In parole povere, dunque, Son Goku vuole, nonostante tutto, vincere il torneo in maniera onesta e pulita anche per il bene di tutta l'umanità. Un po' riluttanti, i compagni di Son Goku decidono alla fine di acconsentire alla sua richiesta e si fanno indietro, comprendendo un po' la sua posizione. Ma Junior, quindi, inizia ad attaccare il nostro coraggioso eroe con le mani e con i piedi. Nonostante tutto, però Son Goku non appare molto preoccupato e alla fine fa presente al suo avversario che sebbene la sua statura sia aumentata di molto la sua potenza è rimasta praticamente invariata per cui per lui non fa molta differenza quanto sia grosso. Ma Junior è adiratissimo con il suo avversario perché non vuole in alcun modo essere sottovalutato, ma Son Goku, di tutta risposta, prende un dito di Ma Junior e, alzandolo, con una presa, scaraventa dall'altra parte del ring, il suo avversario dimostrando che quanto aveva appena detto corrispondeva alla realtà dei fatti.

Ma Junior è su tutte le furie e Son Goku lo incita, prendendolo in giro, ad aumentare ancora di più la sua statura, facendo leva sul suo infinito orgoglio. Ovviamente Piccolo, per dimostrare la sua infinita forza, decide di aumentare ancora di più la sua grandezza ed utilizza lo stesso identico processo di prima. Dopo una breve meditazione, l'essere malvagio torna ad ingrandirsi e questa volta pare quasi che tocchi il cielo... riesce a stare a mala pena sul piccolissimo ring! Tutti i compagni di Son Goku pensano che il giovane eroe sia un pazzo... non avrebbe dovuto suscitare così tanta rabbia in un essere tracotante come quello lì! Scopriamo quasi subito che il comportamento di Son Goku faceva parte di un piano del giovane il quale desiderava proprio che il suo avversario diventasse più grande. Ma Junior con il solo uso del suo piede, riesce persino a schiacciare Son Goku suscitando lo sgomento di tutti i presenti che danno immediatamente per spacciato il giovane dimenticandosi quanto il guerriero aveva appena detto e cioè che la potenza di Ma Junior rimaneva sempre e comunque invariata. Dopo pochi istanti, di fatti, il giovane alza il piede del suo avversario utilizzando tutta la sua forza e facendolo sbilanciare. Immediatamente dopo, con un balzo e facendo anche uso della tecnica del galleggiamento per aria, il nostro eroe schizza via in aria e... indovinate dove andrà? Ebbene sì... Son Goku si ficcherà nella bocca di Ma Junior lasciando tutti i suoi amici nuovamente sgomenti! Il piano del ragazzo adesso è piuttosto chiaro a tutti: egli desiderava far diventare Ma Junior molto più grande al fine di entrare nel suo stomaco e recuperare il prima possibile la magica ampolla dove era stato imprigionato, durante lo scontro precedente, il Supremo o Dio del pianeta Terra con la Ma Fuu Ba.

Son Goku scende già per l'apparato digerente e afferra la magica ampolla. Quando Piccolo realizza il gravissimo errore commesso è davvero troppo tardi perché il giovane è già uscito fuori dalla sua bocca con la magica ampolla. Una volta fuori il nostro coraggioso e spavaldo giovane apre la boccetta e la lancia. In questo modo il Supremo o Dio della Terra è di nuovo libero, sano e salvo. Il Supremo o Dio del pianeta Terra rimane molto meravigliato dei grandiosi progressi di Son Goku che vanno al di là di ogni sua più rosea aspettativa. La lotta riprende per l'ennesima volta. Anche stavolta i due guerrieri non fanno altro che tirarsi calci e pugni alla velocità della luce ed il presentatore non sa assolutamente chi dei due potrebbe essere in qualche modo in vantaggio. Tutti gli amici di Son Goku sono in tensione. Ad un certo punto, però Ma Junior, preso dalla rabbia per aver perso il suo vantaggio, riesce in qualche modo a prevalere su Son Goku il quale comincia a subire numerosi attacchi, uno più potente e devastante dell'altro. Il nostro giovane è chiaramente in difficoltà adesso e se dovesse continuare così per lui sarebbe certamente la sconfitta. Preoccupato per la sorte del suo allievo e quindi anche di tutto il resto del suo stesso pianeta, il Supremo o Dio della Terra, si fa avanti e dichiara di voler utilizzare una seconda volta La Ma Fuu Ba, ovvero l'onda di arginamento demoniaco. Egli è dell'idea che adesso che il figlio del Grande Mago Piccolo è in qualche modo debilitato dal continuo utilizzare della sua aura alla piena potenza forse stavolta il piano potrebbe funzionare.

Sebbene il Supremo o il Dio del pianeta Terra sia il suo grande maestro, Son Goku non si fa molti scrupoli a fermare pure lui e a farlo desistere da quell'intento. Anche in tal caso il nostro giovane ribadisce ciò che aveva già detto a Tenshinan e cioè che è suo grande desiderio far fuori il suo nemico completamente da solo, senza alcun genere di aiuto esterno. In parole povere, dunque, Son Goku vuole, nonostante tutto, vincere il torneo in maniera onesta e pulita anche per il bene di tutta l'umanità. Come era già accaduto in precedenza, tutti quanti si tirano indietro avendo piena fiducia nelle potenzialità del nostro giovane eroe. Tra le altre cose il Supremo o Dio della Terra realizza che Son Goku è davvero un tipo testardo quando si parla di combattimenti all'ultimo sangue. Il duello riprende e anche in tal caso Ma Junior è colui il quale si prende la briga di prendere l'iniziativa. Egli, quindi, decide di utilizzare l'ennesima tecnica distruttiva, ovvero una onda speciale, simile al proiettile di Yamcha, capace di poter inseguire il suo avversario ovunque vada e alla fine colpirlo. Grazie al potere della mente Piccolo è perfettamente in grado di guidare la potente onda di energia ovunque voglia e comincia a bersagliare il povero Son Goku il quale deve schizzare in qua e in la per il ring al fine di non essere attaccato da quella stessa onda. Anche in questo caso, però, il nostro eroe ha una idea assolutamente geniale.

Egli di, fatti, inizia a muoversi velocemente facendo credere al suo avversario di essere nel panico e di voler fuggire, ma piano piano il giovane si avvicina a Ma Junior e alla fine, grazie alla sua destrezza e alla sua rapidità, il nostro simpatico eroe, riesce a indirizzare la potente onda di energia del suo avversario proprio su quest'ultimo. Ovviamente siccome la distanza è minima, Piccolo non riesce in alcun modo a deviare in tempo la gigantesca sfera di energia e rimane colpito dalla sua stessa tecnica. Ancora una volta Son Goku si è preso gioco di lui ricoprendolo di ridicolo... lui... il futuro dominatore di tutto quanto il mondo! Non deve essere difficile immaginarsi quanto grande ed infinita sia la rabbia che Ma Junior prova dopo questo duro contraccolpo. Per questa stessa ragione la malvagia creatura decide di farla finita e di sfoderare tutta la sua micidiale potenza. Ne ha abbastanza di Son Goku e di quello stupido torneo! Raggruppando tutta la sua forza, di fatti, il namecciano inizia ad evocare una sorta di cupola di energia puramente distruttiva. Per fortuna il fortissimo Tenshinan se ne accorge in tempo ed utilizza la sua straordinaria tecnica con la quale crea una sorta di gigantesca fossa nella quale ordina a tutti quanti di rifugiarsi, in special modo al presentatore che, ignaro di tutto, sarebbe stato sicuramente ucciso. Come era stato preventivato la cupola distruttiva si innalza nel cielo fino a ricoprire tutta la città e quando tutta l'energia esplode, una colonna di luce immensa si innalza nel cielo che diventa oscuro mentre tutti i mari lì attorno sono in subbuglio. Pare la fine del mondo! Quando la colonna di luce scompare la scena torna a concentrarsi unicamente sul luogo nella città dove si svolge il torneo di arti marziali di Tenkaichi.

Appuriamo subito che il ring è praticamente scomparso (è rimasta solo una specie di linea che delimita quello che prima era la pedana), ma non è finita qui! Tutto attorno alla pedana abbiamo una devastazione completa... l'intero palazzo del torneo è scomparso (o meglio si è polverizzato) e adesso pare di essere in pieno deserto! Per fortuna grazie all'intervento di Tenshinan, tutti quanti i compagni di Son Goku sono stati salvati ed escono solo adesso dalla fossa nella quale si erano prontamente nascosti. Ma Junior già gioisce della sua vittoria perché dopo questa grandiosa energia distruttiva nessun essere umano sarebbe mai sopravvissuto. La polvere piano piano si dissolve e mostra al terribile Piccolo una cosa che non avrebbe mai voluto vedere, ovvero il suo più acerrimo nemico ancora perfettamente in piedi, se pur un po' "bruciacchiato". Son Goku si riprende dal colpo micidiale di prima, guarda negli occhi Ma Junior e sorridendogli gli fa presente che, come può vedere lui stesso, egli è ancora in piedi, vivo e vegeto e più combattivo che mai! Piccolo è ormai nel panico. Ha utilizzato tutta la sua energia, ma quel giovane è ancora in piedi e continua a sfidarlo con quel sorrisetto! E' inconcepibile... inaccettabile! Il tremendo essere malefico non ha nemmeno il tempo di pensare oltre che finalmente, dopo un intero match compiuto in difesa, Son Goku si appresta a passare all'attacco. Il ragazzo, di fatti, si lancia con tutta la forza a lui rimasta, addosso al suo avversario il quale, però, non ha praticamente più energie (dal momento che le ha sfruttate tutte con la cupola di energia distruttiva di prima!) e quindi non riesce nemmeno a difendersi. Piccolo inizia a prendersi in pieno una serie devastante di calci e di pugni uno più rapido e potente dell'altro.

Alla fine Ma Junior perde l'equilibrio e il nostro giovane eroe ne approfitta per farlo capitolare a terra per poi colpirlo con un potentissimo pugno che pare quasi gli sfondi la cassa toracica. A questo punto Son Goku salta su in aria e con gli ultimi sprazzi di forza si concentra e forma nelle sue mani l'ennesima onda energetica o Kame Hame Ha che indirizza proprio sul suo avversario. Il nostro eroe è letteralmente stravolto, mentre pare che per Ma Junior sia finalmente la fine dal momento che è semi ricoperto dalla sabbia, ferito gravemente, ridotto praticamente K O. Il presentatore che, alla fine era rimasto talmente meravigliato della forza di entrambi i combattenti, tanto da non proferire più parola, si ricorda solo adesso qual'è il suo dovere e quindi dice che adesso egli deve iniziare il famigerato conto alla rovescia come da regolamento. Se Piccolo non dovesse alzarsi entro dieci secondi il nostro eroe, Son Goku, sarà dichiarato vincitore della edizione numero venti tre del torneo di arti marziali di Tenkaichi. Inizia la conta: uno, due, tre, quattro, cinque, sei, sette... l'attesa è tremenda per tutti, ma Son Goku è convinto di aver dato una bella lezione a Ma Junior e che questi non si rialzerà mai più. Otto, nove... non appena il presentatore arriva verso la fine della conta ecco che all'insaputa di tutti, il giovane namecciano si rialza di punto in bianco e seduta stante, senza dire niente, con la poca energia che gli era rimasta, attacca Son Goku e con il suo devastante colpo riesce a ferirlo molto gravemente il braccio. Il nostro eroe grida per il dolore lancinante e tutto ciò non fa che fomentare la potenza dell'essere malvagio il quale realizza di essere finalmente tornato in vantaggio sul suo nemico. Approfitta della situazione per lanciarsi contro di lui e con un altro micidiale colpo Ma Junior distrugge le gambe di Son Goku e poi anche l'altro suo braccio sano. Ormai pare che sia la fine per il nostro povero eroe... proprio quando era ad un passo dalla vittoria, adesso pare ad un passo dalla sua inevitabile dipartita! La situazione si è completamente capovolta.

Piccolo è ormai una furia inarrestabile e, lanciandosi in alto nel cielo, si prepara ad utilizzare il così detto colpo di grazia, ovvero una onda di pura energia distruttiva con la quale egli intende far fuori il suo avversario una volta e per tutte! Pare che sia finita e tutti ormai sono convinti che Son Goku sarebbe morto di lì a poco. Per questa stessa ragione, di fatti, il Supremo o il Dio del pianeta Terra, per salvaguardare la vita di tutti, chiede esplicitamente a Tenshinan, il più forte tra tutti i presenti (oltre a Son Goku e a Ma Junior, ovviamente) di ucciderlo subito. Lì. Tenshinan rimane assolutamente allibito da quella richiesta e il Supremo o Dio del pianeta Terra spiega che se è vero che uccidendo Piccolo lui sarebbe morto era vero anche il contrario e così egli gli ripete la richiesta. Se lo avesse ucciso allora anche Ma Junior sarebbe morto seduta stante! E' l'unica soluzione per salvare tutti quanti! In preda al dolore e agli spasmi, però, il nostro giovane eroe urla a Tenshinan di non farlo perché è ancora sua ferma intenzione vincere senza l'aiuto esterno di nessuno. A Ma Junior non pare il vero perché così non avrà intralci e potrà fare fuori seduta stante il nostro giovane eroe, così prepara il suo raggio e dopo pochi istanti lo scaglia con atroce violenza contro il suo avversario. L'impatto è tremendo e pare Son Goku sia morto! Piccolo è finalmente soddisfatto, ma commette un gravissimo errore, un errore con il quale la sua vittoria sarà irrimediabilmente compromessa. Egli, di fatti, da per scontato di aver ammazzato il nostro eroe e così, voltandogli le spalle inizia ad andarsene per conquistare tutto il pianeta della Terra. Per fortuna che Son Goku è ancora vivo ed ha ancora un briciolo di energia e con essa il nostro straordinario combattente, aiutato dalla tecnica di galleggiamento, la Buku Jutsu (aveva le gambe spezzate, ricordiamocelo), riesce ad attaccare il suo avversario il quale, stravolto, viene fatto cadere fuori da ciò che rimane del ring del torneo di arti marziali di Tenkaichi. La gara, quindi, può finalmente vedersi conclusa... nonostante i due nemici siano alla pari come forza, dal momento che Ma Junior è caduto fuori dal ring, Son Goku è il vincitore della edizione numero venti tre del medesimo torneo!


Ovviamente subito dopo la dichiarazione di vittoria da parte del presentatore, gli amici di Son Goku su precipitano subito da lui e il Supremo o Dio del pianeta Terra provvede immediatamente a dargli un fagiolo di Balzaar (I Senzu in versione originale giapponese). Fatto ciò, il Supremo o Dio della Terra dice di voler eliminare il crudele Piccolo anche se questo significherà morire assieme a lui. Per l'ennesima volta il nostro eroe ordina al suo maestro di non farlo. Come se ciò non bastasse il giovane, dimostrando una sportività senza pari, prende un fagiolo di Balzaar e glielo fa mangiare a Piccolo il quale riacquista in un attimo tutte le sue energie. I suoi amici pensano che sia un pazzo, ma Son Goku spiega di essersi divertito moltissimo in quel duello dal momento che il suo avversario era molto forte e quindi è suo desiderio che Ma Junior si alleni per bene al fine di diventare più forte e sfidarlo di nuovo. Per Piccolo tutto questo è una gravissima umiliazione, ma giura al suo più acerrimo nemico che sarebbe tornato e l'avrebbe ucciso, questa volta sul serio!


La Terra è nuovamente salva ed è tutto merito di Son Goku. Il Dio o Supremo del pianeta ne è perfettamente consapevole e, non considerandosi più all'altezza del suo ruolo (era rimasto impotente davanti ai fatti), dona il suo posto di Dio al nostro eroe il quale, però, dice di non essere interessato perché il suo destino è quello di continuare a viaggiare e combattere.


Tra le altre cose, poi... egli ha un dovere verso un'altra persona... ovvero la sua Chichi alla quale aveva promesso prima di sposarla. Onesto e corretto, Son Goku la invita a salire sulla sua fedele Nuvola Spidi (nuvola d'oro in versione originale giapponese) e tutti e due se ne vanno. I due si sposeranno e saranno felici.


Questa è la fine della prima serie di Dragon Ball.



CAPITOLI - STORIA DRAGON BALL - Prima Serie

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38 - 39 - 40 - 41 - 42 - 43 - 44 - 45 - 46 - 47 - 48 - 49 - 50 - 51 - 52 - 53 - 54 - 55 - 56 - 57 - 58 - 59 - 60 - 61 - 62 - 63 - 64 - 65 - 66 - 67 - 68 - 69 - 70 - 71

THE END







  Varie relative all'anime piu' amato di sempre  
 
  Sfere del Drago
 
 
 
 
 
 
  Draghi 1 - 2
 
 
 
 







| Policy Disclaimer | Mappa del sito | DB1 DB2 | DBZ1 Z2 Z3 Z4 | DBGT1 GT2 GT3 |
Copyright 2002-2013 Dragonball-Z.IT - Tutti i diritti Riservati